SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA: IL COMUNE DI MARCELLINARA TRA I 428 COMUNI ITALIANI FINANZIATI DAL MINISTERO DELL’INTERNO

Firmato il decreto che dà il via libera a un finanziamento di 37 milioni di euro per il triennio 2017-2019
14 Nov2018

Un importante risultato ottenuto dal Comune di Marcellinara che, grazie al Decreto del Ministero dell’Interno, pubblicato il 13 novembre scorso, che assegna 37 milioni di euro per il triennio 2017-2019 a 428 Comuni per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza, si colloca al 119° posto in graduatoria sulle oltre 2400 domande presentate dai Comuni italiani, ottenendo un finanziamento pari a 205mila euro.

“Il lavoro costante per il bene della nostra comunità premia ed ora stiamo raccogliendo i frutti di un impegno costante, responsabile e teso a raggiungere obiettivi sempre di crescita e miglioramento– ha evidenziato il Sindaco Vittorio Scerbo. Ancora una volta con orgoglio comunichiamo l’ottenimento di un nuovo finanziamento, questa volta, su scala nazionale, riuscendo ad intercettare i fondi ministeriali messi a disposizione per l’installazione di sistemi di videosorveglianza, che permetteranno di agire in maniera efficace e diretta sul controllo del territorio e sulla sicurezza dei cittadini. Tanto c’è ancora da fare – ha concluso il Sindaco Vittorio Scerbo – ma siamo convinti del proficuo lavoro di progettazione e programmazione fin qui svolto e che porterà benefici a Marcellinara e al suo territorio”.

Il progetto presentato dall'Amministrazione Comunale di Marcellinara prevede l'installazione di un impianto di videosorveglianza per controllare tutte le vie di accesso al territorio comunale e le aree pubbliche ritenute maggiormente sensibili, quali le piazze cittadine, e per tutelare i beni immobili dell’Ente.

La posizione logistica di Marcellinara, centrale nell’area dell’Istmo omonimo, permetterà attraverso questo sistema di videosorveglianza, con supporti tecnologici di ultima generazione, di monitorare in maniera puntuale gli accessi viari e consentirà, attraverso un controllo centralizzato, la gestione unificata di tutti i dispositivi di monitoraggio a supporto della sicurezza e mantenimento del decoro urbano.

Si tratta di un intervento che mira a dare sempre maggiori ed efficaci risposte ai bisogni di sicurezza dei cittadini e a fornire un valido strumento di controllo del territorio e di prevenzione e contrasto all'illegalità e ai fenomeni criminosi predatori.

La sottoscrizione del Patto per l’attuazione della sicurezza urbana tra il Prefetto di Catanzaro Francesca Ferrandino e il Sindaco di Marcellinara Vittorio Scerbo, volto a migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini e a prevenire e contrastare ogni forma di illegalità, promuovendo, altresì, il rispetto del decoro urbano, è stato l’adempimento propedeutico ai fini della domanda di partecipazione all’assegnazione dei fondi per l'installazione di sistemi di videosorveglianza messi a disposizione dal decreto legge n.14 del 20/02/2017, recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città” convertito, con modificazioni, dalla legge n.48 del 18/04/2017.

http://www.interno.gov.it/it/notizie/libera-salvini-428-comuni-italiani-...

http://www.poliziadistato.it/articolo/3615aabcdef18656766101727

Categorie: 
Condividi: