Il Comune di Marcellinara ammesso a finanziamento nelle graduatorie regionali per il miglioramento e potenziamento del servizio di raccolta differenziata

06 Lug2018

Il Comune di Marcellinara rientra tra i 135 Enti ammessi a finanziamento nelle graduatorie provvisorie, approvate dal Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Calabria, riguardanti l'avviso finalizzato a potenziare la raccolta differenziata dei Comuni calabresi con popolazione inferiore ai 5 mila abitanti.

Il progetto “Differenziata Smart” del Comune di Marcellinara è stato ammesso per un importo pari ad oltre 40mila euro.

Abbiamo puntato sulle buone pratiche in tema di tutela dell’ambiente e riduzione dei rifiuti – ha evidenziato il Sindaco Vittorio Scerbo. Ed oggi viene ulteriormente premiata la volontà precisa dell’Amministrazione Comunale di incidere in maniera significativa in questo ambito, privilegiando l’innovazione e il potenziamento di un percorso virtuoso, che ha permesso di mantenere importanti percentuali di raccolta differenziata, distinguendosi anche per un alto valore di sensibilità ambientale.

Il progetto, infatti, si basa su un sistema innovativo per la tracciatura delle fasi della raccolta differenziata L’idea centrale dell’intero sistema è quella di creare un meccanismo che consenta di individuare con esattezza sia l’autore del conferimento che il tipo di rifiuto conferito. A tale scopo vengono utilizzati appositi codici a barre o specifici tag RFID per i contenitori.

Con tale sistema sarà possibile registrare la quantità esatta di conferimenti e quindi premiare i cittadini più collaborativi e sollecitare quelli meno partecipativi mediante un sistema di ponderazione basato sul volume dei contenitori o delle buste. In questo modo saranno attuati premialità e sconti per i cittadini più virtuosi.

L’obiettivo  è  favorire la  riduzione  del  conferimento  in  discarica  dei rifiuti,  attraverso  la  migliore differenziazione,  il  riutilizzo,  il  riciclaggio  e  il  recupero, secondo le indicazioni della normativa vigente, nell’ottica di implementare un’economia circolare dei prodotti riciclati e recuperati. Non a caso il claim del progetto riporta: “Il futuro di Marcellinara non ammette rifiuti!”

Nell’attesa della pubblicazione delle graduatorie definitive, per l’avvio dell’iter di realizzazione del progetto, sarà proposta comunque un’osservazione in merito alla previsione progettuale anche di un innovativo  sistema di raccolta mobile urbana dei rifiuti differenziati, attraverso “postazione ecologica zonale” da ubicare in zone residenziali, che invece, all’esito delle valutazioni provvisorie, non è stato riconosciuto ammissibile.

Bando differenziata piccoli Comuni: graduatorie provvisorie

Categorie: 
Condividi: