Il Comune che allunga la vita: prosegue con successo il progetto di prevenzione delle malattie cardiovascolari sulla popolazione di Marcellinara

Per partecipare al progetto di PREVENZIONE rivolgiti all'Ufficio Amministrativo del Comune. Il tutto è gratuito e semplice!
08 Apr2019

“L’obiettivo è quello di prevenire le malattie del cuore visto che l’80% dei casi di infarto e ictus può essere evitato tenendo sotto controllo i fattori di rischio”

Prosegue con successo di partecipazione il progetto di prevenzione sulle malattie cardiovascolari che coinvolge tutta la popolazione “over 35” di Marcellinara.

Il progetto è frutto della collaborazione tra il Comune di Marcellinara, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Mater Domini e l’Unità Operativa di Cardiologia dell’Università Magna Graecia.

“Proteggi il tuo cuore”: questo è lo slogan del progetto, tra i primi del suo genere al Sud per l’ampia fascia di popolazione coinvolta, che permetterà di promuovere sani stili di vita per il benessere della popolazione. Il tutto in maniera gratuita per la cittadinanza.

Attraverso il progetto di prevenzione, che si snoderà in più fasi e in più anni, potrà essere dimostrata l’incidenza positiva della prevenzione e, allo stesso tempo, comprendere, laddove possibile, la predisposizione genetica all’insorgenza di eventuali patologie cardiovascolari.

Un Comune, quello di Marcellinara, che, attraverso la prevenzione, punta ad allungare la vita dei suoi cittadini!

Il progetto si avvale della supervisione scientifica del Prof. Ciro Indolfi, Direttore della Cardiologia dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e Presidente della Società Italiana di Cardiologia (SIC)

“Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte in Italia. L’ambizioso obiettivo è quello di prevenire le malattie del cuore – ha dichiarato il Prof. Ciro Indolfi; obiettivo possibile visto che l’80% dei casi di infarto e ictus può essere evitato tenendo sotto controllo i fattori di rischio”. 

L’alimentazione scorretta e la sedentarietà sono la causa di quei fattori di rischio che portano a morti cardiovascolari come ad esempio: pressione alta, colesterolo elevato, elevato tasso di zuccheri nel sangue, sovrappeso ed obesità. 

“L’idea di proporre un modello sperimentale di città sana e in salute – ha spiegato il Sindaco Vittorio Scerbo - è legata all’importanza di diffondere a fasce sempre più ampie della popolazione la conoscenza delle problematiche legate alle malattie cardiovascolari, ponendo in atto tutte le misure utili attraverso una capillare attività di informazione e prevenzione”. 

Tale progetto verrà proposto come modello positivo da attuare anche in altre realtà a livello nazionale e non solo, per l’alta valenza scientifica.

I cittadini di Marcellinara, già in possesso degli esami ematochimici, almeno dell’ultimo semestre, potranno rivolgersi allo “Sportello al Cittadino” del Comune dove, dopo aver risposto ad un breve questionario di inquadramento, verranno inseriti negli elenchi del partecipanti al progetto, e, successivamente, saranno sottoposti a visita cardiologica, elettrocardiogramma ed ecocolordoppler dei trochi sovraortici per la prevenzione delle malattie cerebrovascolari.

Per informazioni sul progetto è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica: progettocuore@comunemarcellinara.it

Categorie: 
Condividi: