FASE 2: cosa sarà possibile fare a Marcellinara dal 4 al 17 maggio

04 Mag2020

Il Sindaco con Ordinanza n. 47 del 2 maggio 2020, in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020, ha disposto le seguenti misure per il territorio comunale:

  • l'orario di apertura al pubblico degli esercizi commerciali autorizzati, come da DPCM del 26 aprile 2020, non subisce limitazioni, attendendosi alle disposizioni normative vigenti;
  • sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute; sono considerati necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie; 
  • è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in altra regione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; 
  • è in ogni caso consentito il rientro presso la propria residenza; coloro i quali rientrano da altre regioni dovranno attenersi agli obblighi previsti dalle disposizioni regionali vigenti, manifestando preventivamente la volontà, almeno 48 ore prima, attraverso la pagina www.emergenzacovid.regione.calabria.it;
  • i soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;
  • è fatto divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus;
  • è consentito svolgere individualmente attività sportiva (corsa) o attività motoria (passeggiata, anche con cane al guinzaglio), purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività;
  • sono consentiti, nel rispetto esclusivo della presente ordinanza in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020, i servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), fino alle ore 23.00, con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione con asporto fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con contingentamento degli ingressi uno per volta e il divieto di consumare i prodotti all’interno e all’esterno dei locali;
  • è consentita la vendita ambulante di soli generi alimentari nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale e con obbligo di utilizzo di mascherine e/o altri dispositivi di protezione e l’uso di guanti “usa e getta”;
  • il cimitero comunale è riaperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle ore 12.00, con accessi contingentati e controllati;
  • le strutture sportive e i parco-giochi rimangono chiusi al pubblico;
  • è consentito effettuare la spesa all’interno dell’esercizio commerciale esclusivamente ad un solo componente per nucleo familiare; resta a carico dell’esercente l’obbligo di contingentare e regolare gli ingressi, mantenendo il rispetto delle distanze di sicurezza;
  • è fatto obbligo di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni;
  • l’accesso al pubblico presso gli uffici comunali sarà quotidianamente contingentato ed avverrà, preferibilmente, previa richiesta di appuntamento via telefono o e-mail.

 

Gli esercizi commerciali autorizzati come da DPCM del 26 aprile 2020 devono osservare rigorosamente le sottoindicate misure:

  • Mantenimento in tutte le attività del distanziamento interpersonale;
  • Garanzia di pulizia ed igiene ambientale con frequenza almeno due volte al giorno ed in funzione dell’orario di apertura;
  • Garanzia di adeguata aereazione naturale e ricambio d’aria;
  • Ampia disponibilità ed accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere e sistemi di pagamento;
  • Utilizzo di mascherine e/o altri dispositivi di protezione personale nei luoghi o ambienti chiusi e comunque in tutte le possibili fasi lavorative laddove non sia possibile garantire il distanziamento interpersonale;
  • Uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande;
  • Accessi regolamentati e scaglionati secondo le seguenti modalità:
  • Per locali fino a quaranta metri quadrati può accedere una persona alla volta, oltre ad una massimo di due operatori;
  •  Per locali di dimensioni superiori, l’accesso è regolamentato in funzione degli spazi disponibili;
  • Informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa.

 

Per ogni informazione è possibile contattare il numero di pronta assistenza attivato per l'emergenza coronavirus (3346949969) oppure scrivere all'indirizzo e-mail: emergenzacovid@comunemarcellinara.it.

Allegati: 
Condividi: