Energia rinnovabile dai terreni incolti a Marcellinara per ridurre le tasse

L’amministrazione comunale pubblica manifestazione di interesse per la ricerca di soggetti privati interessati alla realizzazione del progetto.
28 Nov2019

E’ intendimento dell’Amministrazione Comunale di Marcellinara verificare, previa acquisizione delle proposte da parte di società operanti nel settore, l’interesse di qualificati soggetti che intendano investire nel territorio comunale di Marcellinara, al fine di produrre energia elettrica derivante da fonte solare (fotovoltaico) mediante la realizzazione di serre fotovoltaiche o di impianto a terra. Nel novembre 2018 con sentenza della Corte d’Appello di Catanzaro, il Comune di Marcellinara è rientrato definitivamente in possesso delle “Macchie” di Serramonda: più di 6 ettari di terreno con una superficie totale 129200 mq, nell’area antistante la strada statale dei Due Mari, dopo una vertenza con un privato che durava da oltre 60 anni. La riqualificazione dell’intera zona passa, dunque, dalla valorizzazione di questi terreni per la produzione di energia rinnovabile.

“Ecco perché – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Saverio Gariano con delega all’Energia - l’amministrazione comunale, tra le priorità della sua programmazione, ha inserito tali obiettivi e dall’inizio della consiliatura è impegnata sul versante delle politiche energetiche.”

Il progetto prevede la concessione del diritto di superficie dell’area al fine di provvedere alla realizzazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Il concessionario, come contropartita degli investimenti sostenuti otterrà, per tutta la durata della concessione del diritto di superficie (massimo anni 30) e dietro la corresponsione al Comune di un canone annuale, calcolato sulla base della produzione degli impianti, il diritto di gestione e sfruttamento degli impianti. Al termine della concessione, il Comune tornerà nel pieno possesso delle superfici concesse. Il concessionario dovrà provvedere alla progettazione, alla realizzazione ed alla gestione degli impianti fotovoltaici.

L’amministrazione ha invitato, pertanto, i soggetti pubblici, privati ed operatori economici, a manifestare il proprio interesse alla partecipazione dell’iniziativa i quali potranno presentare domanda entro le ore 12 del 13 Gennaio 2020.

Per tutto il prossimo quinquennio amministrativo, l’attenzione dell’amministrazione rimane sempre focalizzata sull’energia sostenibile, attraverso la promozione dell’uso delle rinnovabili. Si tratta di azioni concrete in risposta al “Patto dei Sindaci”, sottoscritto dal Sindaco Vittorio Scerbo nel 2015 presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, assumendosi l’impegno di adeguarsi alle direttive comunitarie di efficientamento energetico portando avanti un piano energetico sostenibile e dal rilevante impatto ambientale.

Allegati: 
Condividi: